About

 

I am a designer and a backpacker.

Full-time sportsman, mountaineer on the hottest weekends, passionate about contemporary art with Marta in the coldest ones.
I love essay movies ⭑⭑⭑⭑⭒ and slow cooking.

 
 
D1020047-Edit_cut.jpg

I was born in Ivrea on February 24th, 1989.After completing the scientific high school, I moved to Torino to attend the course in advertising graphics at the Institute of Applied Arts and Design (IAAD).

After graduating I made my first experiences as a graphic designer. In a few years, I decided to investigate the managerial perspectives of this work by experimenting "conscious" design.
From that moment I followed a path that led me to think without boundaries. I become a designer and a project manager, linking myself directly with clients.
The communication agencies I followed in these years have supported me to grow and invest in my goal: to become a leading figure within a creative team.

 

Don’t try to think outside your box. Instead, grow it. Bring new things in.

You, Inc. H. Beckwith, C.K. Cliffor

 
 

È stato un piacere lavorare con Matteo. 

Professionista competente, gentile e preciso.
Il lavoro svolto era all’altezza delle aspettative.


Laura Pezzotta
brand communication manager football and sport performances
Nike 2012

Fin dal primo incontro si è dimostrato propositivo e capace ad ascoltare le esigenze del cliente. 

Difficile è stata la scelta tra le proposte ricevute perché tutte interessanti e adeguate alla richiesta.
La “tabella di marcia” definita  non è mai stata disattesa, nonostante alcuni problemi non imputabili a Matteo, dovuti anche al reperimento delle immagini, che avrebbero potuto allungare i tempi.
Molto attento nella scelta dei particolari che hanno reso la guida molto piacevole, si circonda di collaboratori preparati, che sa organizzare al meglio.
Le telefonate di lavoro si trasformano sempre in piacevoli discorsi che spaziano su più campi.


Emilia Sabolo
Fondazione Storico Carnevale d’Ivrea

Matteo è un metronomo; fa della pianificazione un'arte, perché lo fa con leggerezza. 

Studia e capisce le necessità del cliente confrontandosi con lui regolarmente.
Durante tutti i lavori che come Biobottega abbiamo affidato ad Undesign, ci siamo semplicemente dimenticati delle "scadenze": non sono mai state disattese. Conosce, valorizza e organizza i collaboratori a sua disposizione grazie una personalità e uno spessore non comuni, che apprezzo ogni volta che abbiamo occasione di fare una chiacchierata.


Michele Gandolfo
buyer - program manager
Biobottega

/*plugin per over gallery*/